Lo Staff

1529833_10204240733407483_6687560727662626355_o

 Danilo Russo

Si avvicina alla musica all’età di cinque anni, grazie alla madre pianista, e inizia a studiare sassofono all’età di undici, diplomandosi, con il massimo dei voti, presso il prestigioso Conservatorio di Musica S. Pietro a Majella di Napoli, sotto la guida del M° Francesco Salime.
Vincitore di numerosi primi premi sia da solista, come il 1° Premio al concorso G. Curci, il 1° Premio assoluto al concorso A.M.A. Calabria, la Menzione Speciale all’unanimità alla rassegna Preludium Crescere con la Musica di Sanremo 1999 e la menzione al concorso internazionale di Gap in Francia, sia in formazioni da camera, con il quartetto di Sassofoni San Pietro a Majella di Napoli, vincendo il 1° Premio al concorso di Musica da Camera di Pignataro maggiore, il 2° Premio al concorso di Musica da camera il Miglio d’oro e il 2° Premio al concorso Musica da Camera A.M.A. Calabria di Lamezia Terme.
Dal 1999 ha avviato una proficua e intensa collaborazione con L’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma che lo ha visto partecipare a numerose registrazioni discografiche come Blu America, per Musicom in allegato al quotidiano La Repubblica e diretto da W.Y. Chung e, sempre nello stesso anno il CD ITALIA-Germania in occasione dei 50 anni della repubblica tedesca in collaborazione con l’Accademia dei Berliner Filarmoniker. Sempre con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia si è esibito in numerosi concerti collaborando con solisti e direttori di livello internazionale quali S.Bollani, W. Marshall, Y. Temirkanov e registrando diversi eventi televisivi e radiofonici per la RAI. In particolare ha partecipato a numerosi concerti anche con E. Morricone tra i quali il Concerto per la Pace 2004 alla presenza dell’Emerito Presidente della Repubblica C.A.Ciampi.
Tra le varie fondazioni lirico sinfoniche con le quali ha collaborato oltre alla già citata Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia in Roma, ha all’attivo collaborazioni con l’Orchestra del Teatro Cilea di Reggio Calabria, Orchestra Nuova Scarlatti di Napoli e la Fondazione Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari.
E’ componente del Saxophone Ensemble “F.Salime” con il quale ha effettuato numerosi concerti sia in Italia che all’estero partecipando nel Maggio ’99 al Fiati Festival di Rimini e rappresentando inoltre l’Italia all’XI Congresso Mondiale del Sassofono a Valencia in Spagna e al XII Congresso Mondiale che si è svolto nel luglio 2000 a Montreal in Canada; e tenendo, sempre a Montreal, una serie di concerti presso le associazioni Calabresi in Canada e al Festival Internazionale di Lanaudier eseguendo in prima assoluta “APPEL” un brano per 100 sassofonisti in collaborazione con Ensemble de Saxophones du C.N.S.M. de Paris , The Northern Arizona University Saxophone Ensemble , The University of Southern Mississippi Sax-Chamber Orchestra riscuotendo numerosi consensi di pubblico e critica.
Parallelamente all’attività di Sassofonista svolge attività di docente ed è titolare della cattedra di sassofono presso le scuola secondaria di primo grado, dal 2013 è anche docente di sassofono presso il liceo musicale “Durano” di Brindisi. Nel campo della didattica ha collaborato all’adattamento degli “Studi Tematici” di D. Semeraro pubblicato dalle edizioni Volontè & Co., mentre alcuni suoi lavori per orchestra di fiati sono pubblicati dalle edizioni Eufonia, attualmente un suo arrangiamento per quartetto di sassofoni è in fase di pubblicazione presso la Musik Fabrik Music Publishing di Parigi. Si dedica inoltre all’attività direttoriale e, in qualità di Direttore della Calliope Wind Chamber Orchestra, ha al suo attivo numerosi concerti e partecipazioni a Festival Nazionali, fra cui il “Festival dello Stretto di Reggio Calabria” e il Festival Internazionale “Valle D’Itria” Cisternino (Brindisi), ottenendo inoltre il II premio all’edizione 2008 del concorso bandistico A.M.A. Calabria di Lamezia Terme (CZ). Sempre con l’Orchestra Calliope ha inciso il CD “Calliope Wind Chamber Orchestra interpreta Donato Semeraro” edito da Edizioni Eurarte, Varenna (LC) e il “CD Fulget Dies” pubblicato dalla casa editrice Scomegna, La Loggia (TO).

1404557_10202217193140152_1544540108_oDamiano Grandesso

classe 1990, vicentino, è uno dei musicisti più interessanti della sua generazione. Nonostante la sua giovane età ha già suonato nelle più prestigiose sale di tutto il mondo: RadioKulturHaus Vienna, Taipei National Concert Hall, Teatro del Lago Cile, Citè de la Musique Paris, Porgy and Bess in Vienna, Concertgebouw Brugge, Sala Verdi Milano, Konzerthouse Vienna, Bruxelles Flagey, Gasteig Munich, Belgrade Concert Hall, MuTh Theater, Concertgebouw Amsterdam. Ha eseguito più di trenta prime esecuzioni di compositori da tutto il mondo, gran parte dedicate a lui, lavorando in particolare con: Giovanni Bonato, Mario Pagotto, Leonardo Schiavo, Alberto Schiavo, Federico Zattera, Gianni Giacomazzo, PierDamiano Peretti… Tiene regolarmente masterclass in Italia, Spagna, Serbia, Sud America, Asia… Ha suonato, fra le altre, con la Bruxelles Philharmonic Orchestra e la Belgrado Philharmonic Orchestra. È vincitore di 12 primi premi in concorsi nazionali ed internazionali. Si diploma con il massimo dei voti a 16 anni presso il conservatorio di Vicenza da privatista sotto la guida del maestro Dario Balzan. Consegue il master in sassofono presso il conservatorio di Milano nella classe del maestro Daniele Comoglio, con il massimo dei voti e la lode. Si specializza poi a Vienna nella classe del maestro Lars Mlekusch e a Bordeaux (Francia) con Marie Charrier.
12096545_10207664304636476_499755518190054907_n Andrea Mocci
Andrea Mocci si diploma in saxofono e musica da camera presso i conservatori di “L. Canepa” di Sassari e “G. Verdi” di Milano, con massimo dei voti e lode. Si è perfezionato con E. Rousseau, M. Marzi, J.M. Londeix, C. Delangle, Quatuor Habanera. Debutta come solista a Milano nel 2011 con l’esecuzione di Scaramouche, suite per saxofono e orchestra di D. Milhaud, nella prestigiosa Sala Verdi del Conservatorio di Milano. Attualmente tra i suoi progetti più importanti, il Duo Vagues, con la pianista giapponese Megumi Nakanomori, con cui è in fase di incisione un disco per la Odradek Records (“Sax by Sax” il repertorio dei più grandi compositori del novecento per saxofono e pianforte), e il Milano Saxophone Quartet, in collaborazione con Damiano Grandesso, Stefano Papa e Massimiliano Girardi, una effervescente formazione dalla ricca attività, ricca di progetti originali oltre alle proposte di repertorio più classico (ultimo progetto il MSQ Organ Project, in collaborazione con G. Solinas, che ha da poco debuttato per il Sardinia Organ Fest 2014) Vincitore di diversi concorsi nazionali ed internazionali come solista e in formazioni da camera, dal 2012 è docente di Saxofono presso il Conservatorio di Cagliari.